AD ANCONA LA PRIMA TAPPA DEL PROGETTO GLOBALE

WELLA MAKING WAVES, IN COLLABORAZIONE CON UNICEF,

CHE VEDE IL GRUPPO EMPATHY PROTAGONISTA DI SOLIDARIETA’

Il Gruppo Empathy di Ancona è il formatore ufficiale del progetto che offre ai giovani ragazzi under 30 italiani e stranieri, un corso intensivo di hair styling & hair care per aprirsi un futuro nel mondo della bellezza

Lanciato a livello mondiale nel 2011 per sostenere i giovani più vulnerabili che vivono in condizione di disagio sociale, il progetto globale di formazione Wella Making Waves, in collaborazione con l’UNICEF e gli hairstylist partner, arriva in Italia.

Dopo le edizioni di Brasile, Vietnam e Romania, il programma italiano di Wella Making Waves, prende il via oggi 9 novembre da Ancona, coinvolgendo circa 10 ragazzi in condizioni di vulnerabilità.

Finalità dell’iniziativa: offrire a questi giovani una speranza di vita migliore fornendo gli strumenti basilari per trasformare la passione per la bellezza in una professione, acquisendo conoscenze pratiche e teoriche sull’arte dell’acconciatura.

Una gara di solidarietà che vede protagonista sul territorio Empathy, punto di riferimento ad Ancona e non solo per la formazione professionale e progetti di crescita per parrucchieri “Sarà indubbiamente un’esperienza unica” ha commentato il team Empathy, “Essere stati selezionati fra i mentori di questo progetto è un riconoscimento enorme e un grande orgoglio. Con questo progetto Wella ci ha dato modo di diffondere l’amore per la mia professione, condividendone i segreti con ragazzi in situazioni di vulnerabilità che altrimenti non avrebbero avuto la possibilità di accedere a questo mondo”.

La partnership nata tra Wella e l’UNICEF non si limita ad una semplice azione di solidarietà ma offre qualcosa di più prezioso: l’istruzione. Un corso intensivo della durata di 15 giorni che permetterà ai ragazzi di acquisire competenze nel mondo hair styling & hair care e di mettere a frutto le proprie potenzialità. Una partnership arricchita anche dalla collaborazione con Mygrants, una piattaforma online che offre programmi di education e opportunità lavorative a migranti e rifugiati, che ha supportato nella fase di raccolta delle candidature dei ragazzi.

Wella Making Waves – afferma Marco Vurro, Direttore Comunicazione Wella Italia, – mette al centro ragazzi tra i 18 e i 30 anni, sia italiani che stranieri, appassionati al settore beauty professionale, con l’intento di arricchire e potenziare le loro competenze, rendendoli autonomi nel percorso professionale che li aspetta. Obiettivo finale, grazie anche al coinvolgimento e all’impegno dei nostri hairstylist formatori più sensibili, è l’introduzione al mondo del lavoro. Una prospettiva concreta per un futuro migliore, un ulteriore passo verso l’inclusione sociale.”

“La prima tappa del progetto – spiega Francesco Guarnera, Consulente Tecnico Wella Italia e Responsabile del progetto – sarà Ancona dove, a partire dal 9 novembre, il Training Center Wella di Ancona accoglierà i ragazzi per fare in modo che possano apprendere tutti i trucchi del mestiere. Ad erogare il corso di formazione sarà il Gruppo Empathy”.

Dopo il primo ciclo di corsi intensivi professionali, il progetto Wella Making Waves non si arresta. Per il 2022 sono già in via di definizione attività volte ad ampliare il suo raggio di azione, attraverso il coinvolgimento di altri poli formativi Wella ubicati in tutto il Paese, continuando così a diffondere nelle nuove generazioni, l’interesse e la passione per una professione sempre attuale, di grande fascino e maestria, capace anche di offrire una prospettiva di vita migliore a molti giovani, valorizzando le loro potenzialità ancora inespresse.

Per info:

info@empathyparrucchieri.it

0712181303